Cerco una soluzione per...

assegnare agli utenti le autorizzazioni appropriate

Stop al ransomware

Secondo l’FBI, la gestione delle autorizzazioni è al terzo posto tra le nove azioni preventive consigliate.
Leggi Il White Paper

Sicurezza degli endpoint: completa e semplice

Ottimizzate la strategia di sicurezza con la gestione delle autorizzazioni.
Ulteriori Informazioni

Migliorare, senza ostacolare

Potete revocare i diritti di livello amministratore senza ostacolare la produttività degli utenti.
Scarica La Guida Tecnica
Miglior controllo delle applicazioni

Da sole, le white list non bastano.

Per bloccare le applicazioni per le quali non esistono patch, come attacchi zero-day e sistemi legacy, occorre poter controllare le applicazioni. La gestione dinamica delle white list rappresenta solo una parte della soluzione. 

Occorre anche revocare i diritti di tipo amministratore ad ampio spettro, spesso causa della diffusione di malware all’interno dell’organizzazione. E il tutto va fatto senza suscitare il malcontento degli utenti. Perché se gli utenti non trovano le applicazioni di cui hanno bisogno, non esiteranno a sommergere l’help desk di richieste o a ricorrere ad applicazioni non autorizzate, con le nuove vulnerabilità che questo comporta.  

Il giusto equilibrio

Impedite l’avvio delle applicazioni sconosciute, senza impedire agli utenti di utilizzare le applicazioni affidabili di cui hanno bisogno per lavorare al meglio.

Difesa contro gli attacchi
Evitate di assegnare a tutti gli utenti i privilegi per amministratori, che rappresentano una delle principali cause della diffusione di malware.
Utenti soddisfatti
Se gli utenti possono accedere a ciò di cui hanno bisogno per lavorare al meglio, non sentiranno la mancanza dei diritti di livello amministratore. E voi non sentirete certo la mancanza delle chiamate all’help desk né dello shadow IT.
Soluzione mirata
Aumentate, riducete o eliminate del tutto i privilegi assegnati, in modo dinamico a livello di utente, applicazione o attività. E consentite l’elevazione automatica dei diritti degli utenti in caso di eccezioni.
Conformità
Rispettate le misure normative che richiedono specifici controlli nella gestione degli accessi IT con privilegi elevati, come SOX (Sarbanes-Oxley Act).
Prezioso partner aziendale
Desiderate aumentare l’efficienza della catena di fornitura? O magari avviare un nuovo servizio in grado di generare entrate? Ora potete gestire molto di più dei soliti problemi di sicurezza e utenti scontenti.

Un nuovo approccio al controllo delle applicazioni

Oltre alla gestione delle autorizzazioni, Ivanti Application Control incorpora funzioni che consentono di proteggere gli endpoint senza ostacolare la produttività degli utenti, quali il controllo delle licenze e immagini gold affidabili. 

Application Control
Potrete così rafforzare il controllo e la gestione delle applicazioni per server, workstation e l’ambiente MEM.
[product summary]
[product summary]
[product summary]

Protezione indolore degli endpoint

Ottimizzate la sicurezza con funzioni di discovery e di controllo delle applicazioni sensibile al contesto. 

Controllo granulare

Restate al passo con gli utenti mobili, grazie a controlli applicabili a qualsiasi dispositivo, ovunque si trovi e in qualsiasi momento. Potete gestire i privilegi con il livello di granularità necessario. 

Auto-elevazione dei privilegi

Offrite agli utenti la possibilità di eseguire le applicazioni di cui hanno bisogno, accordando o negando le autorizzazioni necessarie in base al loro ruolo. 

Whitelisting dinamico

Con un modello dinamico potete applicare rapidamente le misure di sicurezza necessarie. E grazie a funzioni di discovery e apprendimento potete ottenere informazioni sulle applicazioni presenti nel vostro ambiente.

Proprietà affidabile

Le regole di autorizzazione all’utilizzo delle applicazioni vi permettono di impedire l’esecuzione di codice e applicazioni non autorizzati. 

Modalità di raccolta dei dati

Grazie a preziose informazioni sulle applicazioni nel vostro ambiente e su chi le utilizza, potete bloccare l’esecuzione di applicazioni indesiderate, individuare falsi positivi e reagire in modo tempestivo.

Il giusto equilibrio

Maggiore sicurezza senza ostacolare la produttività